dal-campo-al-piatto-2016-laboratorio-di-olio
Dal campo al piatto / 2a edizione
18 gennaio 17

Dopo la positiva esperienza della prima edizione, il progetto ha ampliato il proprio raggio d’azione coinvolgendo altri comuni del Cilento oltre a quello di Vallo della Lucania e nello specifico Agropoli, Cannalonga, Moio della Civitella e Novi Velia. Il calendario delle attività è stato strutturato tenendo conto dell’età degli allievi e del percorso didattico dei diversi istituti oltre alle peculiarità storiche-ambientali di ogni comune. Questo allo scopo di stimolare gli alunni nella ricerca dei legami tra produzione e storia nonché a creare una proficua sinergia con il corpo docenti. Il numero degli alunni coinvolti è di circa 500 divisi tra infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado. Ecco l’elenco delle scuole:

Attività in aula

Il programma delle scuole primarie è stato incentrato sulla filiera corta e sullo sviluppo della conoscenza relativa alle proprietà organolettiche e nutrizionali di diversi prodotti utilizzati per la pizza. Ecco che l’olio, la mozzarella, la farina, il pomodoro, il lievito, l’acqua ed il sale sono raccontati attraverso favole e giochi costruiti in classe per aiutare gli alunni ad apprendere il percorso che fanno per arrivare fin nel loro piatto. Si inizia sempre con il racconto per presentare prodotti unici che aiuteranno gli alunni a crescere sani.

Le scuole secondarie di primo grado di Vallo della Lucnia sono impegnate, con alcune delle classi del primo anno, ad approfondire la conoscenza del Territorio e della biodiversità che caratterizza l’area del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Iniziamo dalla lettura delle etichette e dal significato di diversi marchi (IGP, DOC,DOP, ecc) per imparare a fare una buona spesa. Anche per i più grandi il “Cos’è di stagione?” resta la prima domanda da cui parte il viaggio per scoprire il Cilento attraverso i suoi prodotti.

Laboratori con i produttori

In classe arrivano i produttori per raccontare la loro esperienza e guidare gli alunni in un laboratorio di degustazione di olio, pomodori e mozzarelle. Obiettivi di questi appuntamenti sono quelli di stimolare il senso del gusto e far scoprire quante differenze esistono tra i prodotti. Abbiamo guidato gli alunni in un laboratorio di degustazione di olio extravergine d’oliva DOP Cilento, li abbiamo portati a scoprire il sapore e le caratteristiche del pomodoro d’Inverno (o piennolo Cilentano) e a riconoscere le differenze tra fiordilatte, mozzarella nella mortella e di bufala. Affinando le loro competenze possono comprendere ancora di più l’importanza del lavoro dei produttori e a conoscere da vicino la ricchezza della biodiversità del Cilento.

Piccoli pizzaioli crescono

Tutti in pizzeria a preparare la pizza! Come si prepara una pizza buona e sana? Usando solo prodotti di qualità, tracciati e rispettando la stagionalità. Presso le sedi di Vallo della Lucania e di Agropoli, gli alunni sono pronti a diventare apprendisti pizzaioli seguendo le indicazioni dei pizzaioli di daZero. Indossato il grembiule, tirate su le maniche e scelta la postazione, eccoli pronti a preparare la propria pizza.

Costruiamo il nostro orto

I bambini delle materne sono protagonisti di un progetto per la realizzazione a scuola di un orto. Consulenti speciali sono i loro nonni a cui si affiancano i produttori della filiera corta di daZero che forniscono alcuni dei semi e delle piante.


Documenti scaricabili


Categorie: Dal campo al piatto, daZero per la Scuola, Progetti