“VERA”, la nuova pizza DaZero croccante e leggera
26 aprile 21

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un nuovo incontro che non nasce per caso, ma dalla continua voglia di studiare e conoscere altre vie possibili per la pizza. Una cultura che negli ultimi anni è sempre più terreno di sperimentazione e di contaminazione. Ma anche un mezzo per far rivivere le belle tradizioni del passato. Come quella rurale e casalinga della pizza nel ruoto. Un rito antico, affascinante, che affonda le sue radici tra le mura domestiche, una meraviglia che arriva dritta dalle cucine di un tempo.

Una tradizione che vogliamo riportare nella quotidianità della nostra pizzeria di Vallo della Lucania per offrire nel panorama cilentano una pizza diversa, sempre gustosa e digeribile.

Il nome scelto per questa nuova proposta è “Vera”, perché è una pizza coerente con quello che facciamo e raccontiamo; “Vera” perché è una pizza genuina come lo sono le tradizioni che tuteliamo insieme ai nostri artigiani. “Vera”, insomma, come sono veri i prodotti che scegliamo per le nostre pizze.

“Vera” è una nuova pagina nel nostro menu. A distanza di sette anni dal nostro inizio, andiamo avanti sempre unendo innovazione, territorio e tradizione, una peculiarità del nostro brand.

Abbiamo deciso di introdurre la pizza cotta nel ruoto e di proporla quotidianamente a Vallo della Lucania insieme alla pizza DaZero classica, quella che ci accompagna da sempre nel nostro cammino. Con “Vera” arricchiamo il nostro menù proponendo una parte importante della storia della pizza, una storia anche cilentana. La pizza nel ruoto sarà declinabile in svariati gusti e sarà un nuovo modo di intendere la pizza e di declinare i sapori della Dieta Mediterranea. Perché il Cilento rimane la fonte principale che ispira il nostro progetto.

“Vera” è la prima incursione di Marco Fierro, maestro del settore che ha curato nei dettagli la scelta delle farine e gli abbinamenti, dando vita a una nuova pizza, dai contrasti interessanti: croccante al primo morso e morbida nel cuore. Una pizza che nasce da un ricordo indelebile che l’ha sempre accompagnato nel percorso lavorativo. «A casa di mia nonna c’è sempre stato un forno a legna, come in tante abitazioni dei contadini cilentani. Il legame che abbiamo con la civiltà agricola oggi è più attuale che mai. E noi, insieme agli artigiani che fanno parte della filiera, vogliamo perseguire questa strada che ci permette di offrire prodotti buoni, ma anche sani perché provenienti da piccole realtà che fanno della sostenibilità produttiva il loro dogma. Quello che facciamo con il ruoto è regalare un ricordo dei profumi e dei sapori di un tempo, un rito consolidato che ancora oggi viene tramandato – racconta il pizzaiolo manager di Da Zero. Anche con le farine scelte solcheremo la tradizione utilizzando grani antichi cilentani, ovvero la Carosella e la Saragolla del Molino La Spigolatrice di Castelruggero». Gli ingredienti di “Vera” saranno quelli classici della Dieta Mediterranea, quelli che anche un tempo si avevano a disposizione in casa. In menu arrivano così la Cilentana, la Ricordo di marinara con pomodoro Incontro, pomodorini datterini, aglio e origano, e la Come una volta con aglio, olio, origano e le alici di Menaica.

A queste pizze dai gusti classici si affiancheranno pizze innovative sempre con farciture povere e semplici del Territorio


Documenti scaricabili


Categorie: blog, news